China

Dietro la Grande Muraglia
Se volgiamo lo sguardo al 2020, vediamo che la Cina era in prima pagina con connotazioni prevalentemente negative, non ultima la volatilità economica dovuta alla pandemia. Lo scenario 2021 sembra, comprensibilmente, molto più positivo e ottimista. La Cina e la sua economia sembrano prosperare e le prospettive a lungo termine dei vasti e diversificati mercati azionari del paese si stanno orientando verso una crescita sostenibile e di qualità, il che rende la proposta molto interessante per gli investitori attivi. Il Pil e la crescita delle esportazioni pongono la Cina in forte contrasto con la maggior parte delle economie occidentali, la maggioranza delle quali sta ancora lottando per recuperare un ritmo almeno vicino a quello pre-pandemico. Si pone quindi la questione cruciale: siamo di fronte al ritorno della Cina dall’ascesa apparentemente inarrestabile verso il dominio economico mondiale?
Realizzare il potenziale
Il nostro team azionario cinese, che vanta una profonda esperienza, è presente da tempo nella regione e beneficia delle conoscenze locali per arricchire la propria strategia d’investimento. Individuano opportunità non sfruttate nelle azioni cinesi, sulla base della strategia di crescita sostenibile del governo e delle potenti tendenze interne come l’urbanizzazione e una fiorente classe media, che continuano a spingere la crescita e la produttività del Pil cinese.

I due mercati azionari del paese, come molte altre cose che riguardano il gigante asiatico, sono sorprendentemente ampi e raggiungono una scala che mette in discussione i loro equivalenti statunitensi, altrimenti dominanti. I mercati azionari di Greater China onshore (Azioni A) e offshore (Azioni H) hanno una capitalizzazione di mercato combinata di oltre 14mila miliardi di dollari. Il solo mercato onshore ha una capitalizzazione borsistica di 10.500 miliardi di dollari e quota circa 3 800 titoli, ciò che lo rende uno dei più grandi al mondo dopo il New York Stock Exchange e il Nasdaq.

Questi due mercati azionari sono complementari, offrendo esposizione sia a grandi aziende pubbliche che a società private operanti sul mercato domestico, attive in un’ampia gamma di settori. L’investimento in azioni cinesi di classe A ed H offre agli investitori opportunità di diversificazione, liquidità, bassa correlazione con le azioni e i trend economici globali e la capacità di sfruttare l’enorme varietà e flessibilità che l’economia cinese offre.

Sottorappresentate e sottovalutate
I cinesi si sono trovati con la reputazione di essere più conservativi nella condivisione delle informazioni rispetto ai loro omologhi occidentali. Ciò è abbastanza vero anche per i titoli cinesi e le informazioni sulle società. Vi è stata una notevole mancanza di reporting sulle azioni cinesi, e la copertura domestica dei broker sulle azioni A tende ad essere debole e sporadica. Ma i policymaker cinesi riconoscono sempre più questo come un ostacolo alla fiducia degli investitori, soprattutto su temi ESG, e stanno ora facendo sforzi concertati per affrontare queste preoccupazioni, nel tentativo di attirare maggiori investimenti esteri.

Inoltre, l’inclusione di un maggior numero di società cinesi onshore negli indici MSCI, FTSE, S&P ha ampliato l’accettazione di titoli cinesi nei maggiori portafogli internazionali, conferendo ulteriormente loro la credibilità e la trasparenza delle quali necessitano.

Per trarre vantaggio da ciò, BNPP Asset Management è dotata di team di ricerca e d’investimento locali per acquisire la comprensione approfondita del mercato che fornisce l’inestimabile prospettiva a lungo termine dell’investimento e scovare le aree di bassa efficienza del mercato, i casi di valutazione a sconto e le opportunità derivanti da incoerente prezzatura dei titoli. I membri del team “Greater China Equities” sono stabilmente basati a Shanghai e Hong Kong e hanno un economista dedicato. Al loro fianco, 3 professionisti dei 25 che compongono il nostro Sustainability Centre lavorano ad Hong Kong per supportare l’integrazione dei criteri ESG nelle nostre competenze generali sull’azionario cinese.

Investigare le opportunità
Uno dei più grandi mercati del mondo e, in prospettiva, la più grande economia del mondo (che è al contempo una potenza politicamente influente) si trova oggi in una fase affascinante e interessante del suo lungo e brillante sviluppo. Prima di investire, dobbiamo tenere conto dei numerosi fattori che possono influenzare il valore e il potenziale delle società che compongono il suo variegato mercato azionario. Dobbiamo studiare gli effetti di una potenziale de-globalizzazione, capire le conseguenze dell’intervento governativo su tutto, dai modelli di consumo agli investimenti interni, dalle credenziali ambientali alle alleanze commerciali globali.

Riteniamo che vi siano notevoli opportunità di investimento nelle azioni cinesi, favorite dal cambiamento della natura dell’economia cinese, che ha stimolato la nascita di società cinesi riconosciute a livello globale in quasi tutti i settori e il crescente potenziale e aumentata reputazione del suo mercato azionario.

Il nostro portafoglio China Equities è un portafoglio concentrato ad alta convinzione che detiene tra i 40 e i 60 titoli, con attivi pari a circa 3 miliardi di dollari, un’integrazione completa dei criteri ESG, ed è gestito da un team che ha ricevuto riconoscimenti. La strategia del portafoglio si concentra su tre temi d’investimento chiave:

  • Il primo è la tecnologia e l’innovazione e comprende l’automazione industriale che ha beneficiato di una maggiore spesa in R & S e di un vasto gruppo di talenti, nonché nuove tecnologie emergenti come l’enorme capacità produttiva di veicoli elettrici in Cina.
  • Il miglioramento dei consumi è il secondo tema. Vi sono infatti opportunità che derivano dalle enormi dimensioni del consumo interno cinese in aree quali istruzione, salute, assicurazioni, viaggi e marchi di consumo premium, tutti in crescita della domanda.
  • E insieme a questi due temi, c’è la tendenza al consolidamento industriale in particolare nei settori edile, dei macchinari, minerario e chimico: tutti influenzati da un inasprimento della regolamentazione, crescenti pressioni ambientali, maggiori costi di finanziamento, nonché dall’evoluzione strutturale e dei consumi.

Per maggiori informazioni sulla nostra capacità di investimento China Equity, sulle performance e su un approccio di investimento più dettagliato, cliccare qui

Il valore degli investimenti e il rendimento da essi generato possono aumentare o diminuire ed è possibile che gli investitori non recuperino l’importo originariamente investito.
L’investimento nei mercati emergenti o in settori specializzati o ristretti può presentare una volatilità superiore alla media, a causa di una forte concentrazione, di maggiori incertezze dovute alla minore quantità di informazioni disponibili, alla minore liquidità o alla maggiore sensibilità ai cambiamenti delle condizioni di mercato (sociali, politiche ed economiche).
Alcuni mercati emergenti offrono meno sicurezza della maggior parte dei mercati sviluppati internazionali. Per questo motivo, i servizi per le operazioni di portafoglio, la liquidazione e la conservazione per conto dei fondi investiti nei mercati emergenti possono comportare maggiori rischi.

I NOSTRI PRODOTTI

I TUOI DATI

Per saperne di più su questi temi d’investimento, completa il form qui sotto.
Copy link
Powered by Social Snap